E’ rivolta a tutti coloro che già praticano alpinismo e/o hanno effettuato un corso base di alpinismo e hanno intenzione di approfondire il proprio bagaglio tecnico per effettuare salite più impegnative.
Come faccio ad utilizzare la corda nel modo corretto dove “il terreno” cambia continuamente?
Oppure quante volte ci siamo detti in uscita da una via di più tiri o durante l’avvicinamento alla parete: non è difficile, ma se fossimo stati legati era meglio!
Nella pratica dell’alpinismo, quando il terreno diventa più facile e articolato, la progressione per tiri di corda si rivela complicata e pericolosa un bravo alpinista deve conoscere la progressione a corda corta.
Ecco perché corda corta: traversi facili ma difficilmente proteggibili, eccessivi attriti della corda, possibilità di muovere sassi, scarsa evidenza dell’itinerario, difficoltà di comunicazione, necessita di una progressione costante (in cresta o su pendii di neve e ghiaccio), necessità di velocizzare la progressione.
Esistono diverse tecniche che ti permettono di avanzare con un ritmo costante, sicuro e veloce: progressione in contemporanea, a balzi, lunga.

Contenuti

Progressione “corda corta” su terreno roccioso

Progressione “corda corta” su terreno misto

Dove

Su richiesta oppure consulta le nostre proposte

Durata

Da un minimo di 1 giorno a un massimo di 2 o più giorni

OBIETTIVI

Acquisire le tecniche di base per affrontare una salita in sicurezza su “terreno facile” con la tecnica della progressione in conserva a corda corta

ESPERIENZA RICHIESTA

Non è richiesta alcuna esperienza specifica oppure per coloro che hanno già frequentato un corso base di alpinismo: alpinisti in grado di arrampicare con sicurezza da capocordata con gli scarponi sul II°, III°, passaggi di IV° grado e arrampicare con i ramponi su pendenze di neve e ghiaccio di 40° 50°

DIFFICOLTA’

PD, AD, D

IMPEGNO

A seconda dell'itinerario

La Guida alpina si riserva di variare il programma in funzione delle condizione meteorologiche, nivometeorologiche e del livello tecnico e fisico dei partecipanti, al fine di  garantire la sicurezza ed il corretto svolgimento della salita

Le nostre proposte